Nei Balcani occidentali, migliora il commercio e il trasporto dei merci

Uno dei progetti più importanti regionali negli ultimi anni nei Balcani occidentali è quello di migliorare la collaborazione tra Albania, Montenegro, Macedonia, Kosovo, Serbia e Bosnia Erzegovina. Il trasporto, la riduzione dei costi, il coordinamento tra le agenzie commerciali, la riduzione dei tempi sono tra i obiettivi principali di questo progetto, come lo dice anche lo stesso Shawn Weiming Tan, leader del team di implementazione.


"Il commercio nei Balcani occidentali non è ostacolato da dazi doganali. I paesi di questa regione fanno parte dell'accordo di libero scambio dell' Europa centrale, noto come CEFTA, grazie al quale i dazi sui prodotti industriali sono stati rimossi e quelli sui prodotti agricoli significativamente ridotti. Molti paesi dei Balcani occidentali, inoltre, hanno firmato accordi di stabilizzazione e di associazione con l'Unione europea, consentendo loro l'ingresso e il libero accesso ai mercati dei paesi membri UE."


La Camera di Commercio bilaterale italo-albanese, esperta in ambito doganale, ad oggi accompagna molti marchi italiani per il loro inserimento sul mercato Albanese. Contattala attraverso il suo ufficiale www.acia.al oppure attraverso il contatto mail segreteria@acia.al.

Commenti

Lascia il tuo commento

Invia