Le bellezze di Valona, Saranda e Ksamil

Un Grazie alla nostra amica Francesca Giagnorio, nota Travel blogger Toscana, che con il suo splendido articolo in questa giornata di ottobre ci ha fatto ritornare la voglia di mare, di visitare ed investire nel spendide spiaggie del Sud Albania.

Le spiagge e il mare più bello in Albania: Valona, Saranda e Ksamil.

Quando mi parlavano dell’Albania mi hanno sempre menzionato il suo mare e le sue spiagge incontaminate e selvagge. Prima del Travel Blog Tour 19, ero un po’ scettica, ma poi ho scoperto Valona, Saranda e soprattutto Ksamil e mi sono subito ricreduta.

Ti va di scoprire le più belle spiagge e il mare più cristallino dell’Albania?

Se stai pianificando un viaggio nel Sud o 7 giorni di vacanza in Albania ecco alcune delle spiagge più belle dove passare l’estate.

Dopo aver lasciato Tirana, ci siamo diretti nel sud dell’Albania e il primo giorno abbiamo visitato la città di Valona.

Valona, la prima tappa nel Sud alla scoperta delle spiagge più belle in Albania
“La Rimini dell’Albania“, è così che è stata soprannominata Valona. Qui infatti si possono contare tantissimi stabilimenti balneari e hotel.

Pur avendola trovata un po’ vuota quando l’abbiamo visitata (a marzo è ovvio!), tutti noi ragazzi siamo rimasti molto colpiti dalle numerose strutture ricettive e dalla passeggiata che costeggia tutto il mare, molto curata e pulita.

Ci sembra infatti impossibile che d’estate pulluli di turisti e sia difficile trovare un lettino libero. Se infatti si vuole un po’ di pace e tranquillità, ci dice la nostra guida Dario, bisogna andare nell’isola proprio di fronte a Valona, Saseno.

Prima vecchia base navale, Saseno è una delle nuove mete turistiche del Sud dell’Albania. Paesaggi selvaggi e un mare cristallino, è una vera e propria “Isola che non c’è”.

Un tramonto sul mare al Castello di Porto Palermo
Tra i panorami più belli che si possono vedere in una vacanza nel Sud dell’Albania c’è quello che si può godere dal Castello di Porto Palermo. Noi ragazzi del Travel Blog Tour lo abbiamo potuto visitare al tramonto, alla morbida luce del sole che si tuffava nel mare.

Il cielo che si colorava man mano di blu, indaco, viola e rosa ci ha coccolato e conquistato, tanto che risalire in macchina è stato più difficile. C’era però un’altra città da visitare e con gli occhi e il cuore pieni di meraviglia ci siamo diretti a Saranda.

Saranda e la bellissima vista sul mare

Durante il Travel Blog Tour nel Sud dell’Albania, siamo stati ospitati dall’Hotel 5 stelle Bougainville Bay. Se in un primo momento siamo stati colpiti dalla sua struttura molto originale che ricordava un po’ un giardino di Dalì, la vera perla dell’hotel è in realtà la terrazza.

All’ultimo piano della struttura è infatti possibile non solo prendere il sole e bagnarsi nella piscina, ma godersi anche una bellissima vista sul mare. Saranda conta molte tra le spiagge più belle in Albania ed è per questo che d’estate si riempie di turisti a caccia di uno specchio d’acqua.

Se sceglierai di soggiornare in questa città della Riviera Albanese sappi che potrai godere di tantissime strutture balneari in zona che ti offriranno un mare bellissimo a un prezzo contenuto.

Allontanandoti però un po’ dalla città, troverai un fantastico Paradiso incontaminato: Ksamil.

Ksamil: la spiaggia più bella dell’Albania del Sud
A Ksamil mi sono innamorata dell’Albania. Complice anche la bellissima giornata di sole con cui abbiamo visitato questo angolo dell’Eden, la spiaggia di Ksamil mi ha lasciato sospesa nel tempo per un attimo. Il suo mare cristallino dai colori del blu e del turchese, la sabbia chiara che si confondeva quasi con la spuma del mare mi hanno ricordato più il mare dei tropici visto in cartolina. Con Ksamil ho capito perché tutti mi consigliavano di visitare l’Albania del Sud per le sue bellezze selvagge e incontaminate.

La voglia di rimanere là in quel Paradiso era tantissima, ma il Travel Blog Tour qualcuno lo doveva pur proseguire! Vicino a Saranda infatti non c’è solo la spiaggia di Ksamil da visitare, ma anche il magico Blue Eye (che non abbiamo potuto vedere) e il Parco Archeologico di Butrinto che merita senz’altro una visita.