Educazione nella loro lingua per le minoranze in Albania

  • 27 Marzo 2019

Il progetto di decisione progettato  dal Ministero dell'Educazione in collaborazione con il Ministero dell'Interno, della Giustizia e degli Affari Esteri prevede i criteri per garantire il diritto di educazione nella lingua della minoranza nazionale.

9 Minoranze, Rom, Egiziani, Greci, Serbi, Montenegrini, Macedoni, Bosniaci, Bulgari e Aromani impareranno nella loro lingua in classi con un basso numero di studenti, a differenza del numero di bambini di altre classi sistema di istruzione pre-universitaria.

Secondo il curriculum, gli studenti appartenenti a minoranze nazionali studieranno anche la loro storia, tradizioni e culture.

Un altro criterio previsto nel progetto di decisione è il numero di persone di una minoranza nazionale, che dovrebbe essere non inferiore al 20% del numero totale dei residenti dell'unità amministrativa che appartiene a loro.